Login    Iscriviti

Moria di piante

L'ABC dell'avvio della vasca, dal negozio all'inserimento dei pesci: tecniche di conduzione, controllo dell'acqua, maturazione del filtro, acclimatazione degli abitanti, problematiche e dubbi riscontrati sia dal neofita sia dall'esperto.

Moderatore: Gruppo moderatori "Tecnica"

  • Autore
    Messaggio

Moria di piante

Messaggioda Gazza » domenica 8 ottobre 2017, 21:13

Salve ho un problema con le piante del mio acquario una parte sta morendo
Nella foto 1 si vede il mio acquario alla scadenza della seconda settimana di maturazione, è presente la ludwiga glandulosa sulla sinistra, al centro in primo piano pratino dietro elodea densa, sulla destra sullo sfondo rotula rotundifolia e quella con gli steli lunghi non ricordo. I valori erano pH 7.5, kh8, GH 12, NO2- 0, NO3- 0,15. Non ho mai fertilizzato in questo lasso di tempo perchè mi hanno suggerito così, nelle prime due sett. niente fertilizzanti.
All'inizio della terza ho aggiunto una dose del flourish generico della saeche, alla fine della terza settima cioè oggi il distastro, la elodea densa come si puo vedere è cresciuta e continua a crescere, la rotula rotundifolia dopo aver perso nei primi giorni le foglie si sta riprendento a fatto dei butti nuovi sia all'apice che anche in terra insomma sta crescendo , il problema è la ludwiga come potete vedere in foto 4 e foto 3 ha perso il 50 % delle foglie quelle rimaste la meta sono o marce e si stanno staccando o iniziano a marcire 4 piantine lo ho tolte perchè completamente marce, quella invece con le foglie lunghe sta morendo anch'essa. Ho iniziato oggi questo protocollo ho somministrato separatemente dosi consigliate da sechem di ferro, azoto, potassio , fosforo e elementi traccia ho speso un botto, più ho inserito 5 pasticche nel fondo inerte di sera tabs florenette, tra 4 gg somministrerei un'altra dose di tutto tranne ferro e tabs, poi prenderei questa cadenza meta dose di tutto e dopo 4gg solo una mezza dose di generico piu elementi traccia. Luce 7 ore di due neon 24w t5 tra un po aggiungerò LED foto stimolanti e CO2 quanto basta mi regolo con il ragente permanente.
Aggiungo nel corso della terza settimana ho misurato a distanza di 3 gg dall'altro i valori la prima misurazione i valori erano i seguenti NO2-:0,5 NO3-:12, la misurazione che ho fatto stamani i valori sono cambianti NO2-: 1 mg e gli NO3- : 0,25, credo che sia in atto il picco dei nittriti e la maturazione del filtro, in piu sono comparse le filamentose le quali dove poggiano nelle piante le fanno morire.
Le piante si riprenderanno o ciao ciao baby e le dovrò ricomprare? La fertilizzazione che ho cominciato va bene? E' il mio primo acquario quindi sono totalmente inesperto. AH un ultima domanda con le piante che ho adesso,se metto i pesci riescono ad ossigenare l'acqua ho devo aggiungere un areatore?
Ragazzi ho scritto un poema scusate se vi ho annoiato, ma è un casino vedere che va tutto a rotoli mi fa imbestialire e meno male non ci sono pesci.
Allegati
Foto 3
Foto 2
Foto 1
Foto 4
Gazza
New entry
New entry
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 20:52

Re: Moria di piante

Messaggioda erFalco » domenica 8 ottobre 2017, 21:38

Perdonami le domande. E' solo per sapere... anch'io sto come te, nel senso che ho moltissimo da imparare.
Ma hai un fondo fertile sotto il ghiaino?
Perchè non hai messo subito la CO2 che aiuta moltissimo?
Riguardo alla ludwigia è una pianta che ha bisogno di molti nutrienti, e un fondo fertile è già un buon inizio. In alternativa si ricorre alle pastiglie ma spesso non è sufficiente. Ha bisogno anche di una buona quantità di luce. Ce l'ho avuta il primo periodo ma con il tempo è andata a farsi friggere nonostante un buon fondo e CO2.
Sembrerebbe una pianta facile ma poi ci si scontra con i valori dei nutrienti (ferro, potassio, ecc. ecc.).
Tranquillo ci siamo passati tutti e ancora ci sto passando dopo circa 5 anni :wallbash:
Immagine
Gli attuali valori del mio primo acquario - Juwel RIO 180
Immagine
Hello Kitty 20 litri - HK - 20 litri
_____________________________________

Giulio
erFalco
Master
Master

Avatar utente
 
Messaggi: 1083
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2012, 21:20
Località: Roma

Re: Moria di piante

Messaggioda Gazza » domenica 8 ottobre 2017, 21:51

Non ho fondo fertile, la co2 la sto erogando dalla seconda settimana me la sono auto costruita, per la luce appena mi arriva risolverò. Per le alghe? Come hai fatto, oggi le tolgo domani sono il doppio
Gazza
New entry
New entry
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 20:52

Re: Moria di piante

Messaggioda marco66 » domenica 8 ottobre 2017, 23:33

Calma e sangue freddo prima di tutto.Se le piante sono gia' in sofferenza e fertilizzi a caso il risultato non puo' essere che il via libera alle alghe,tutto normale.Comunque non sono le alghe che ti uccidono le piante,se mai è il contrario,sono piante in salute che ti permettono di contenere(non eliminare) le alghe.Il protocollo SEACHEM è buono se usato correttamente,il Flourish non è per niente un generico,ma uno dei componenti del protocollo base insieme ad Iron,Flourish Excell,Potassium e Trace.E' un protocollo giornaliero che va usato con molta cautela,anche in acquari strapiantumati raramente si arriva alle dosi piene,in fase di avvio e con poche piante 1/3 delle dosi è piu' che sufficiente.Maggiore importanza in questa fase hanno le luci e la CO2 che va' somministrata in dosi ridotte, sufficienti come aiuto alle piante ma non per altri motivi(abbassamento del PH per es.).In acquari con piante l'areatore è oltre chè inutile, controproducente, non metterlo.L'iron nel protocollo va' inserito giornalmente come il fluorish excell(questo per me si potrebbe anche evitare,ma in avvio mettilo),gli altri a giorni alterni.Porta il fotoperiodo gradualmente ad 8/9 ore,aggiungere altre luci perchè?Da quanti litri è la vasca?Occhio a regolare bene la CO2(usa i test per PH e KH ed il calcolatore di A.E., oppure la tabella),ma mettila subito che serve con le tue piante.Che pianta è quella da prato?Eleocharis acicularis?
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Moria di piante

Messaggioda marco66 » domenica 8 ottobre 2017, 23:42

Scusa ho letto che la CO2 gia' la stai usando,che valori di PH e KH hai in vasca adesso?
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Moria di piante

Messaggioda Gazza » lunedì 9 ottobre 2017, 6:39

Ciao, il kh è 8 il pH 7,5, GH 12.
Quindi consigliate di fertilizzare, poco alla volta ma spesso, piuttosto che una volta alla settimana a dose piene come è scritto sulla confezione. Ho domandato dell'areatore perché le piante non essendo molto sviluppate non so se riescono ad ossigenare abbastanza per i pesci. Pratino è eleocharis pusillanime. La co2 la erogo da una settimana la vasca da 125 lt. O neon sono due t5 da 24w 55 cm.
Gazza
New entry
New entry
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 20:52

Re: Moria di piante

Messaggioda Andrea Perotti » lunedì 9 ottobre 2017, 17:39

Concordo al 300 % con quanto scritto da marco66...

è una normale fase di adattamento delle piante ... succede sempre così ... con tempistiche differenti da specie a specie ... e sempre anche comunque a seconda delle condizioni offerte... quindi come ha esordito nel suo intervento Marco, calma prima di tutto .... perchè se ti fai prendere dal panico e dalla foga di voler sistemare subito tutto, otterrai solo un disastro. Ci vuole STABILITA' ... e pazienza. Ogni ulteriore stravolgimento che farai peggiorerà la situazione.

A volte occorrono anche sei mesi prima di raggiungere un minimo di soddisfazione estetica dalle piante in caso di allestimento 100% nuovo, e se si continua a fare modifiche tale lasso di tempo non potrà far altro che aumentare, soprattutto se le modifiche le si fa senza sapere per bene cosa si sta facendo...

Nel primo mese, mese e mezzo, non si dovrebbe nemmeno metter mano (nel senso di modifiche gestionali, progressivo aumento del fotoperiodo a parte) all'acquario .... perchè il filtro non è pronto ed è estremamento "fragile".... basta un non nulla e lo si fa indietreggiare enormemente in merito al suo processo di maturazione...

Life is a game .... quindi palla lunga e pedalare...
Andrea Perotti
Autore amministratore
Autore amministratore

Avatar utente
 
Messaggi: 13925
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 1:21
Località: Prov. Varese

Re: Moria di piante

Messaggioda Gazza » lunedì 9 ottobre 2017, 19:32

Non è tanto il fatto estetico o economico di doverle ricomprare è che mi rompe doverle buttare, vediamo come va. Cmq al momento sconsigliate l'uso di un areatore?
Gazza
New entry
New entry
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 20:52

Re: Moria di piante

Messaggioda Andrea Perotti » lunedì 9 ottobre 2017, 23:59

Gazza ha scritto:Cmq al momento sconsigliate l'uso di un areatore?


assolutamente!
Farebbe scomparire tutto il CO2 presente in acqua, comportando un blocco TOTALE dei processi di crescita delle piante, in quanto senza CO2 non può realizzarsi la fotosintesi, e tutti i nutrienti presenti in acqua finirebbero per nutrire le alghe, le quali inizierebbero così a crescere sempre più rigogliosamente... In pratica uccideresti definitivamente tutte le piante...

Life is a game .... quindi palla lunga e pedalare...
Andrea Perotti
Autore amministratore
Autore amministratore

Avatar utente
 
Messaggi: 13925
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 1:21
Località: Prov. Varese

Re: Moria di piante

Messaggioda Gazza » martedì 10 ottobre 2017, 6:33

Come faccio a sapere poi se l'acqua è abbastanza ossigenata per i pesci? E se non lo fosse come si può aumentare la concentrazione dell'ossigeno senza areatore?
Gazza
New entry
New entry
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 20:52

Re: Moria di piante

Messaggioda marco66 » martedì 10 ottobre 2017, 15:15

Gazza ha scritto:Come faccio a sapere poi se l'acqua è abbastanza ossigenata per i pesci? E se non lo fosse come si può aumentare la concentrazione dell'ossigeno senza areatore?

Se le piante crescono e sono in salute non avrai mai carenza di ossigeno in vasca,sono altre cose che possono mettere in pericolo i tuoi pesci a prescindere da quali saranno.Io ho una vasca Malawi con parecchi pesci,senza piante e senza areatore,mai avuto problemi di carenze di ossigeno,comunque basta movimentare la superficie dell'acqua per favorire gli scambi gassosi con l'aria,ma in acquari con piante è sconsigliabile.Il contenuto di ossigeno lo puoi tranquillamente ignorare,l'importante è avere una vasca stabile come valori ed equilibrata come popolazione.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Moria di piante

Messaggioda marco66 » martedì 10 ottobre 2017, 15:34

Gazza ha scritto:Ciao, il kh è 8 il pH 7,5, GH 12.
Quindi consigliate di fertilizzare, poco alla volta ma spesso, piuttosto che una volta alla settimana a dose piene come è scritto sulla confezione. Ho domandato dell'areatore perché le piante non essendo molto sviluppate non so se riescono ad ossigenare abbastanza per i pesci. Pratino è eleocharis pusillanime. La co2 la erogo da una settimana la vasca da 125 lt. O neon sono due t5 da 24w 55 cm.

Ok,con un kh a 8 puoi aumentare leggermente la CO2 insufflata,senza esagerare comunque.Il flourish puoi anche usarlo settimanalmente,pero' ti consiglio di seguire le dosi(1/3 )del protocollo giornaliero,prodotti come Iron e flourish excell vanno inseriti ogni giorno comunque.Le tabs nel fondo servono solo per l'eleocharis,se le hai mese basta cosi' per adesso.La luce non è molta,per adesso fertilizza pochissimo con PH basico e poca luce le piante hanno bisogno di piu' tempo per adattarsi e la crescita sara' un po' rallentata tranne elodea e rotala che sono rapidissime.Per la ludwigia probabilmente la luce non è sufficiente,ma non è che fertilizzando di piu' si riprende,anzi...
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Moria di piante

Messaggioda marco66 » martedì 10 ottobre 2017, 15:44

Ahh ho letto che hai anche nitrogen e phosporus,quindi gli elementi per il protocollo avanzato,per adesso non metterli e procurati i test per NO3(che hai gia') e PO4,poi vediamo se servono piu' avanti.Fino a fine maturazione non aggiungere ovviamente il nitrogen se no ti sballa i risultati del test NO3 .
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Moria di piante

Messaggioda Gazza » martedì 10 ottobre 2017, 21:11

Grazie a tutti per i preziosi consigli, un ultima cosa come gestisco le filamentose? L'unica utilità che hanno è quella di raccogliere le cacche delle lumache ahahah
Gazza
New entry
New entry
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 20:52

Re: Moria di piante

Messaggioda Andrea Perotti » martedì 10 ottobre 2017, 23:20

le filamentose regrediranno da sole quando le piante inizieranno a "funzionare" bene

Life is a game .... quindi palla lunga e pedalare...
Andrea Perotti
Autore amministratore
Autore amministratore

Avatar utente
 
Messaggi: 13925
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 1:21
Località: Prov. Varese

Torna a Gestione dell'acquario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti