Login    Iscriviti

Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

L'ABC dell'avvio della vasca, dal negozio all'inserimento dei pesci: tecniche di conduzione, controllo dell'acqua, maturazione del filtro, acclimatazione degli abitanti, problematiche e dubbi riscontrati sia dal neofita sia dall'esperto.

Moderatore: Gruppo moderatori "Tecnica"

  • Autore
    Messaggio

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda Andrea Perotti » martedì 10 ottobre 2017, 17:15

ChiaraMi ha scritto:Il negoziante domenica mi aveva rassicurato dicendo, per esempio, che i cardinali sono più robusti dei neon, statici e non grandi nuotatori (praticamente il contrario di quello che mi hai detto e di quello che sto leggendo sulle schede :worried: ), quindi nel mio 44 litri lordi poteva starci bene un gruppetto di 10 esemplari.



Guarda ... se penso al mio primo negoziante.... Ho speso più soldi (ed ho visto morire più pesci) in quel mio primo allestimento (realizzato e gestito seguendo alla lettera tutti i suoi consigli) che in tutti i circa 50 allestimenti che ne sono seguiti....

Quando, con circa 60 pesci in un 45 litri LORDI .... lui cercò di convincermi ad aggiungervi anche addirittura una coppia di Discus.... fu lì che mi scattò la molla della svolta, quella che mi indusse ad iniziare ad informarmi attraverso altri canali.... Fu la mia (e non solo la mia, se penso a quei poveri pesci...) salvezza ... acquariofilmente parlando ...

Life is a game .... quindi palla lunga e pedalare...
Andrea Perotti
Autore amministratore
Autore amministratore

Avatar utente
 
Messaggi: 13925
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 1:21
Località: Prov. Varese

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda marco66 » mercoledì 11 ottobre 2017, 19:43

ChiaraMi ha scritto::thumbup: grazie

Ho trovato un pescetto da fondo bellissimo guardando qualche immagine su Google..Hypancistrus sp...mi ha riportato a un sito di vendita di pesci/accessori online...e poi guardando il prezzo.. 65 HYPANCISTRUS SP. e 200 HYPANCISTRUS ZEBRA :tmi:

però è fortissimo.. https://www.acquariofiliaconsapevole.it ... ichter.jpg

(tra l'altro non era a conoscenza della pericolosissima e tentatrice possibilità di acquistare pesci online.. :inlove: :lol: )


quanto detto per l'ancistrus vale per loro..... :D .Una domanda,saresti disposta a tenere il livello dell'acqua qualche cm piu' basso ed inserire qualche galleggiante(la riccia puo' andare bene)?
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda ChiaraMi » venerdì 13 ottobre 2017, 11:12

marco66 ha scritto: quanto detto per l'ancistrus vale per loro..... :D


Sì ma anche se fossero adatti al mio acquario, costano un occhio della tesa! ...65 euro quello ancestrale (credo) e ben 200 euro quello "zebrato", avessi almeno la certezza che durassero anni... :rofl:

marco66 ha scritto: Una domanda, saresti disposta a tenere il livello dell'acqua qualche cm più basso ed inserire qualche galleggiante(la riccia può andare bene)?


Sì, ma non c'è il rischio che mi ricopra tutta la superficie dell'acqua? Serve anche se non metto pesci di superficie?

Stasera faccio i test dell'acqua e vi dico...è passato quasi un mesetto dall'attivazione dell'acquario... ^_^
Immagine
ChiaraMi
New entry
New entry
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 18:07

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda ChiaraMi » venerdì 13 ottobre 2017, 19:05

Ho fatto i compiti:

NO2 = 0
NO3 = 12,5 mg/l
PH = 8.0 (prima dell'aggiunta di osmotica era 8.5° - 6.0 è il ph dell' osmotica aggiunta la scorsa settimana e 7.5 acqua di rete)
GH = 9°dh (prima dell'aggiunta di osmotica 12° dh)
KH = 6°dh (prima dell'aggiunta di osmotica 9° dh)
NH3/NH4 = 0 mg/l
Temperatura = 25°C

I valori del PH sono scesi di 0.5 mentre sia GH che KH sono scesi di 3 dh.
Per la temperatura uso il termostato Askoll che ho trovato nell acquario e che ho impostato su 25°C, è affidabile oppure devo acquistare anche un termometro che mi indichi la temperatura effettiva?
Con questi valori, posso iniziare a pensare all'acquisto di qualche pinnuto?
Immagine
ChiaraMi
New entry
New entry
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 18:07

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda marco66 » sabato 14 ottobre 2017, 1:19

ChiaraMi ha scritto:Ho fatto i compiti:

NO2 = 0
NO3 = 12,5 mg/l
PH = 8.0 (prima dell'aggiunta di osmotica era 8.5° - 6.0 è il ph dell' osmotica aggiunta la scorsa settimana e 7.5 acqua di rete)
GH = 9°dh (prima dell'aggiunta di osmotica 12° dh)
KH = 6°dh (prima dell'aggiunta di osmotica 9° dh)
NH3/NH4 = 0 mg/l
Temperatura = 25°C

I valori del PH sono scesi di 0.5 mentre sia GH che KH sono scesi di 3 dh.
Per la temperatura uso il termostato Askoll che ho trovato nell acquario e che ho impostato su 25°C, è affidabile oppure devo acquistare anche un termometro che mi indichi la temperatura effettiva?
Con questi valori, posso iniziare a pensare all'acquisto di qualche pinnuto?

Hai fatto i compiti ma non hai seguito attentamente la lezione :D :D
Ok le durezze, si sono abbassate per l'azione del taglio con osmotica e vanno bene per le piante e per la maggior parte dei pesci,ma non mi puoi dire che l'acqua osmotica ha PH 6 dopo quello che ti ho scritto nei post precedenti,non ha alcun senso misurare il valore di PH con KH a zero,basta che sposti la tanica o la scuoti e avrai un valore completamente diverso, ma comunque ininfluente.Il PH si stabilizzera' piu' o meno sui valori della tua acqua di rete,ma non c'entra l'acqua osmotica,se l'acqua di partenza ha PH 7.5 e non hai in vasca nè materiale calcareo,nè acidificanti non puo' differire di molto da quel valore una volta stabile.
La maturazione della vasca sembra invece a buon punto,puoi cominciare a pensare ai pesci monitorando i valori per ancora una settimana,poi fare un cambio acqua e rimisurare PH,GH , KH ed NO3 ,se restano stabili ci siamo.
Il termometro è utile per conoscere la temperatura effettiva in vasca,con l'azione delle luci normalmente è leggermente superiore a quanto impostato,il riscaldatore dovrebbe essere della potenza necessaria al volume della vasca,è affidabile.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda marco66 » sabato 14 ottobre 2017, 2:49

ChiaraMi ha scritto:
marco66 ha scritto: quanto detto per l'ancistrus vale per loro..... :D


Sì ma anche se fossero adatti al mio acquario, costano un occhio della tesa! ...65 euro quello ancestrale (credo) e ben 200 euro quello "zebrato", avessi almeno la certezza che durassero anni... :rofl:

marco66 ha scritto: Una domanda, saresti disposta a tenere il livello dell'acqua qualche cm più basso ed inserire qualche galleggiante(la riccia può andare bene)?


Sì, ma non c'è il rischio che mi ricopra tutta la superficie dell'acqua? Serve anche se non metto pesci di superficie?

Stasera faccio i test dell'acqua e vi dico...è passato quasi un mesetto dall'attivazione dell'acquario... ^_^


Ci sono anche privati che li riproducono,ma i prezzi sono comunque elevati.

Le piante galleggianti sono tutte piuttosto infestanti,ma puoi contenerle facilmente(tranne la lemna minor),se son troppe le togli.Sono gradite a tutti i pesci e utili a controllare gli inquinanti e gli eccessi di nutrienti,ma la mia domanda non aveva questo scopo,se tieni il livello un po' piu' basso e le metti,c'è una specie di anabantide interessante che ci starebbe nella tua vasca(abbassando leggermente il PH) il trichopsis pumila , simile al trichogaster trichopterus ma moolto piu' piccolo.4/5 ci starebbero essendo un pesciolino abbastanza statico che vive in acque ferme,il livello di acqua piu' basso serve per creare uno strato di aria calda e umida sotto il coperchio per permettergli di respirare l'aria atmosferica senza rischi(é della stessa famiglia dei betta)le galleggianti perchè crea i nidi di bolle per riprodursi.Ultimamente si trova abbastanza facilmente nei negozi,o al max lo ordini.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda ChiaraMi » sabato 14 ottobre 2017, 12:17

marco66 ha scritto:Hai fatto i compiti ma non hai seguito attentamente la lezione :D :D
Ok le durezze, si sono abbassate per l'azione del taglio con osmotica e vanno bene per le piante e per la maggior parte dei pesci,ma non mi puoi dire che l'acqua osmotica ha PH 6 dopo quello che ti ho scritto nei post precedenti,non ha alcun senso misurare il valore di PH con KH a zero,basta che sposti la tanica o la scuoti e avrai un valore completamente diverso, ma comunque ininfluente.Il PH si stabilizzera' piu' o meno sui valori della tua acqua di rete,ma non c'entra l'acqua osmotica,se l'acqua di partenza ha PH 7.5 e non hai in vasca nè materiale calcareo,nè acidificanti non puo' differire di molto da quel valore una volta stabile.


Ho fatto il test PH sull'osmotica per curiosità e perché mi avevate consigliato di fare test anche sull'osmotica per vedere se era "valida". :P
Non credo di avere nulla di calcareo in vasca, ho fatto il test della ghiaia con il viakal e non "sfrigola".

Il cambio d acqua come e di quanto lo faccio? Tenendo conto che sono 44 litri, cambio un 10% (4,5 litri circa)?
Ogni quanto dovrò fare questi cambi?
Scusate se faccio tutte queste domande, ma c è chi cambia il 10%, chi il 20%, chi non cambia per nulla..e anche sulle tempistiche sono abbastanza confusa, ogni 15 giorni può andare?

Il pesciolino che mi hai indicato è simpatico, non mi pare di averlo visto durante i miei giri. I neon (non cardinali) li escludiamo definitivamente? E i pinnuti di fondo? ^_^

Come mangimi su quale marca mi oriento? Ovunque trovo tetra e sera ma leggendo in giro ho visto che la Tropical è molto usata e in tanti ritengono sia di qualità superiore a tetra e sera.

Grazie per l'infinita pazienza
Immagine
ChiaraMi
New entry
New entry
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 18:07

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda Andrea Perotti » sabato 14 ottobre 2017, 14:36

bel pesciolino il Trichopsis pumila... grazie dell'idea Marco... ;) :)

Life is a game .... quindi palla lunga e pedalare...
Andrea Perotti
Autore amministratore
Autore amministratore

Avatar utente
 
Messaggi: 13925
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 1:21
Località: Prov. Varese

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda marco66 » sabato 14 ottobre 2017, 15:22

Andrea Perotti ha scritto:bel pesciolino il Trichopsis pumila... grazie dell'idea Marco... ;) :)

Tu sai dove rivolgerti per qualsiasi tipo di pesce e conosci meglio di me le loro esigenze :D ,io butto li' quello che mi viene in mente tenendo conto dei limiti delle vasche in questione.Confrontarsi sui forum serve a questo,pur avendo esperienza capita di allestire vasche particolari e" non sapere che pesci pigliare" al momento dell'inserimento, magari perchè il pesce a cui puntavi non è reperibile in quel momento :thumbup:
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda marco66 » sabato 14 ottobre 2017, 16:05

ChiaraMi ha scritto:
marco66 ha scritto:Hai fatto i compiti ma non hai seguito attentamente la lezione :D :D
Ok le durezze, si sono abbassate per l'azione del taglio con osmotica e vanno bene per le piante e per la maggior parte dei pesci,ma non mi puoi dire che l'acqua osmotica ha PH 6 dopo quello che ti ho scritto nei post precedenti,non ha alcun senso misurare il valore di PH con KH a zero,basta che sposti la tanica o la scuoti e avrai un valore completamente diverso, ma comunque ininfluente.Il PH si stabilizzera' piu' o meno sui valori della tua acqua di rete,ma non c'entra l'acqua osmotica,se l'acqua di partenza ha PH 7.5 e non hai in vasca nè materiale calcareo,nè acidificanti non puo' differire di molto da quel valore una volta stabile.


Ho fatto il test PH sull'osmotica per curiosità e perché mi avevate consigliato di fare test anche sull'osmotica per vedere se era "valida". :P
Non credo di avere nulla di calcareo in vasca, ho fatto il test della ghiaia con il viakal e non "sfrigola".

Il cambio d acqua come e di quanto lo faccio? Tenendo conto che sono 44 litri, cambio un 10% (4,5 litri circa)?
Ogni quanto dovrò fare questi cambi?
Scusate se faccio tutte queste domande, ma c è chi cambia il 10%, chi il 20%, chi non cambia per nulla..e anche sulle tempistiche sono abbastanza confusa, ogni 15 giorni può andare?


Il pesciolino che mi hai indicato è simpatico, non mi pare di averlo visto durante i miei giri. I neon (non cardinali) li escludiamo definitivamente? E i pinnuti di fondo? ^_^

Come mangimi su quale marca mi oriento? Ovunque trovo tetra e sera ma leggendo in giro ho visto che la Tropical è molto usata e in tanti ritengono sia di qualità superiore a tetra e sera.

Grazie per l'infinita pazienza

I test sull'osmotica si fanno per avere la conferma di avere durezze a zero(GH e KH),anche perchè se tagli l'acqua come hai fatto tu è essenziale saperlo e conoscere la % di osmotica immessa rispetto al volume totale per poterti regolare coi cambi successivi e mantenere invariati detti valori.Il cambio acqua dipende sia come % sia come frequenza dal tipo di vasca e dal carico organico presente e dal tipo di gestione (Numero di pesci,tipologia,piante,fertilizzazione in colonna o meno ecc. ecc.)non c'è una regola fissa.A occhio se non sovraffolli ogni 15 giorni un 20% dovrebbe andare,piu' avanti a parita' di condizioni potrai anche diradarli secondo me.
I neon li escluderei,come pesci da fondo quelli di cui abbiamo discusso prima,o cory "nani"(pygmeus,hastatus,harbrosus) o hisonotus o otocinclus,ma sono pesci che hanno bisogno di vasche mature e stabili,quindi li inserirai piu' avanti.Non conviene inserire tutti i pesci subito,il filtro deve "abituarsi" all'aumento di carico organico e i batteri devono avere il tempo di autoregolarsi.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda ChiaraMi » domenica 15 ottobre 2017, 21:40

Ok, grazie.
Oggi ho fatto un altro giretto per garden. Mi piacciono davvero molto le platy rosse wagtail. Visto che i valori dell'acquario mi sembrano adatti alle caratteristiche di questo pesciolino, potrei prendere 5 maschi per evitare che si riproducano? La ragazza a cui ho chiesto mi ha detto che sono pacifici e si può fare. Solo se metto femmine devono essere in numero superiore ai maschi per evitare che questi le stressino per accoppiarsi, ma se metto solo maschi non c è problema. Voi che dite?
Ho visto anche una sewellia stupenda..... :inlove: :x
Immagine
ChiaraMi
New entry
New entry
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 18:07

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda ChiaraMi » domenica 15 ottobre 2017, 21:59

Ps: cercando informazioni sulle sewellia nel forum ho trovato questa discussione: viewtopic.php?nomobile=1&f=46&t=239&hilit=Sewellia

In 35 litri lordi e in un acquarietto sferico è stato inserito un esemplare di sewellia. E' un acquario con acqua movimentata e ossigenata a sufficienza per questo pesciolino?
Immagine
ChiaraMi
New entry
New entry
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 18:07

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda marco66 » martedì 17 ottobre 2017, 2:42

ChiaraMi ha scritto:Ps: cercando informazioni sulle sewellia nel forum ho trovato questa discussione: viewtopic.php?nomobile=1&f=46&t=239&hilit=Sewellia

In 35 litri lordi e in un acquarietto sferico è stato inserito un esemplare di sewellia. E' un acquario con acqua movimentata e ossigenata a sufficienza per questo pesciolino?

Assolutamente no,quanto detto prima per i gastromyzon vale allo stesso modo per sewellia e simili,tutti pesci che vivono in acque estremamente mosse.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda marco66 » martedì 17 ottobre 2017, 2:58

ChiaraMi ha scritto:Ok, grazie.
Oggi ho fatto un altro giretto per garden. Mi piacciono davvero molto le platy rosse wagtail. Visto che i valori dell'acquario mi sembrano adatti alle caratteristiche di questo pesciolino, potrei prendere 5 maschi per evitare che si riproducano? La ragazza a cui ho chiesto mi ha detto che sono pacifici e si può fare. Solo se metto femmine devono essere in numero superiore ai maschi per evitare che questi le stressino per accoppiarsi, ma se metto solo maschi non c è problema. Voi che dite?
Ho visto anche una sewellia stupenda..... :inlove: :x

Mettere solo maschi per me non è una soluzione,come specie andrebbe comunque bene per la tua acqua di rete anche senza "tagli",ma se metti loro escludi i pesci da fondo precedenti,tutti di acque tenere ed acide,il chè non sarebbe un male comunque.Io fossi in te metterei proprio platy o wingei in giusto rapporto maschi-femmine ed userei l'acqua di rete cosi' com'è per i cambi.Per i nuovi nati eventuali(sicuri)ti metti daccordo col negoziante e li dai a lui.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Primo acquario ASKOLL PURE M LED 44 litri

Messaggioda ChiaraMi » martedì 17 ottobre 2017, 17:00

marco66 ha scritto:
ChiaraMi ha scritto:Ps: cercando informazioni sulle sewellia nel forum ho trovato questa discussione: viewtopic.php?nomobile=1&f=46&t=239&hilit=Sewellia

In 35 litri lordi e in un acquarietto sferico è stato inserito un esemplare di sewellia. E' un acquario con acqua movimentata e ossigenata a sufficienza per questo pesciolino?

Assolutamente no,quanto detto prima per i gastromyzon vale allo stesso modo per sewellia e simili,tutti pesci che vivono in acque estremamente mosse.


La mia era una domanda un po' provocatoria, dato che nessuno nella discussione che ho linkato ha avanzato perplessità sul tenere quel tipo di pinnuto in un acquario simile e con tanti (credo troppi) coinquilini.

Ho ancora un paio di dubbi:

1°domanda: se nell'acquario si inserisse un aeratore/ossigenatore (tipo questo: https://www.amazon.it/Tetra-APS-50-348-gr/dp/B000LXWV62), l'acqua diventerebbe effettivamente più ossigenata e potrei coronare il mio desiderio di acquistare la piccola sewellia?

2°domanda: In acquario sono presenti le seguenti piante:

- una piantina di Anubias barteri ancorata ad un legno (non ho utilizzato il filo, è incastrata nel legno)
- diverse "porzioni" di Vesicularia dubyana legate con il filo al legno più grande dell'acquario
- tre "palline" di Aegagropila linnaei

L'eventuale inserimento di un aeratore potrebbe sottrarre troppa CO2 per la loro crescita? Occorre fertilizzare anche se si tratta di epifite?
Immagine
ChiaraMi
New entry
New entry
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2017, 18:07

PrecedenteProssimo

Torna a Gestione dell'acquario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti