Login    Iscriviti

fertilizzazione fai da te

Richieste ed approfondimenti sulle tematiche relative a substrato, fertilizzazione, CO2, luce ed altri prodotti necessari alla coltivazione delle piante d'acquario, acquaterrario e paludario.

Moderatore: Gruppo moderatori "La flora"

  • Autore
    Messaggio

fertilizzazione fai da te

Messaggioda Gazza » giovedì 28 settembre 2017, 12:12

Salve in un altro forum dove sono iscritto, molti utilizzano per fertilizzare le piante nell'acquario prodotti alternativi ai preparati delle varie marche in commercio. Sono sostante che si usano in agricoltura per fertilizzare le normali piante, sono proditti che si trovano nei consorsi agrari, ferro , magnesio potassio ecc... in maniera tale da poter far una fertilizzazione mirata a differenza dei generici che troviamo in commercio , cosa ne pensate ne avete mai usati?
Gazza
New entry
New entry
 
Messaggi: 19
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 19:52

Re: fertilizzazione fai da te

Messaggioda Andrea Perotti » giovedì 28 settembre 2017, 15:29

Ciao,

io personalmente mi sono sempre affidato a prodotti commerciali, ce ne sono per tutte le esigenze, e per tutte le tasche, unici e a nutrienti separati, da somministrare giornalmente e da somministrare settimanalmente ... ce n'è davvero per tutti i gusti... Quindi non posso fornirti esperienze dirette in merito all'oggeto del tuo quesito.

Molti acquariofili comunque (e tanti anche tra gli utenti di questo forum) utilizzano da tempo con successo le tipologie di fertilizzanti che hai citato, o addirittura fertilizzanti "home made", anche a nutrienti separati da somministrare singolarmente... Una cosa però te la posso dire: si tratta sempre di acquariofili molto esperti, con alle spalle anni e anni di coltivazione piante in acquario.... Mai e poi mai consiglierei ad un neofita al primo acquario, di partire con quel tipo di approccio.... Piuttosto ci potrà arrivare col tempo, per gradi...

Life is a game .... quindi palla lunga e pedalare...
Andrea Perotti
Autore amministratore
Autore amministratore

Avatar utente
 
Messaggi: 13929
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2009, 0:21
Località: Prov. Varese

Re: fertilizzazione fai da te

Messaggioda Pierre » venerdì 29 settembre 2017, 22:43

Personalmente quando avevo l'acquario di piante usavo una variante del PMDD ma sono sempre partito dai sali "puri" e mai dai prodotti commerciali. Il motivo è presto detto, i prodotti da orto o da botanica sono pensati per la coltivazione in terra e sono di conseguneza quasi sempre sbilanciati in un verso o nell'altro

Partendo invece dai sali puri si è in grado di mantere con maggiore semplicità il mitico rapporto 10:0.5:20 fra i tre macronutrienti N:P:K in base a quanto la vasca richiede
Pierre

"Il tuo acquario andrà tanto meglio, o mio lettore, quanto più tu ci baderai. Tienilo nella stanza dove suoli passare il maggior tuo tempo, e guardavi sovente; vedrai scene ora gaie ora terribili, [...] Guardalo di buon mattino, guardalo lungo il giorno, guardalo la sera mettendovi improvvisamente un lume dietro, e svegliando in sussulto i suoi abitatori: sempre vedrai cose nuove e meravigliose"
Michele Lessona, Gli acquari, Torino 1864

Take 6
Pierre
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Avatar utente
 
Messaggi: 4372
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 11:21
Località: Venezia Mestre

Re: fertilizzazione fai da te

Messaggioda Pierre » venerdì 29 settembre 2017, 22:49

Mi permetto di consigliarti la lettura della bella e lunga intervista a Fabrizio Lattuca ed in particolare la risposta ad una delle ultime domande poste dal nostro buon Andrea:
28 - Siamo quasi arrivati a fine intervista ... che consigli primari si sente di dare ad un neofita che per la prima volta si avvicina al plantacquario?

Penso che il neofita dovrebbe ricercare la semplicita’ di gestione e le soddisfazioni immediate date da dei buoni risultati. Consiglio quindi innanzitutto di documentarsi leggendo molto. In particolare per acquisire delle basi solide di chimica dell’ acqua e per conoscere le necessita’ degli organismi ospitati (dai batteri nitrificanti alle piante ai pesci).


La puoi leggere a questi link (è divisa in tre parti)
1- http://www.aquaexperience.it/index.php? ... e&Itemid=7
2 - http://www.aquaexperience.it/index.php? ... e&Itemid=7
3 - http://www.aquaexperience.it/index.php? ... e&Itemid=7
Pierre

"Il tuo acquario andrà tanto meglio, o mio lettore, quanto più tu ci baderai. Tienilo nella stanza dove suoli passare il maggior tuo tempo, e guardavi sovente; vedrai scene ora gaie ora terribili, [...] Guardalo di buon mattino, guardalo lungo il giorno, guardalo la sera mettendovi improvvisamente un lume dietro, e svegliando in sussulto i suoi abitatori: sempre vedrai cose nuove e meravigliose"
Michele Lessona, Gli acquari, Torino 1864

Take 6
Pierre
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Avatar utente
 
Messaggi: 4372
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 11:21
Località: Venezia Mestre

Re: fertilizzazione fai da te

Messaggioda Amazzonia » venerdì 27 ottobre 2017, 16:07

Pierre ha scritto:Partendo invece dai sali puri si è in grado di mantere con maggiore semplicità il mitico rapporto 10:0.5:20 fra i tre macronutrienti N:P:K in base a quanto la vasca richiede


Scusate l'ignoranza,
nei rapporti sopra descritti 10:0 dovrebbero essere Azoto:Fosfati
non dovrebbero essere 10:1 ?

Mentre in quello 5:20 l'ultimo dovrebbe essere il Potassio, ed il primo ?
Calcio ?
Immagine
Amazzonia
New entry
New entry
 
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 27 ottobre 2017, 15:18

Re: fertilizzazione fai da te

Messaggioda marco66 » sabato 28 ottobre 2017, 18:51

Amazzonia ha scritto:
Pierre ha scritto:Partendo invece dai sali puri si è in grado di mantere con maggiore semplicità il mitico rapporto 10:0.5:20 fra i tre macronutrienti N:P:K in base a quanto la vasca richiede


Scusate l'ignoranza,
nei rapporti sopra descritti 10:0 dovrebbero essere Azoto:Fosfati
non dovrebbero essere 10:1 ?

Mentre in quello 5:20 l'ultimo dovrebbe essere il Potassio, ed il primo ?
Calcio ?

No,hai frainteso :D
1)il rapporto ottimale Azoto-Fosfato normalmente è indicato 10:1.Pierre lo ha indicato 10: 0.5 che fondamentalmente cambia poco
2)Il potassio è il terzo macronutriente indicato nella proporzione,valore indicativo 20
Il rapporto "ottimale" è quindi 10 azoto.1 fosfato,20 potassio.
Comunque non fossilizziamoci troppo coi valori matematici,la risposta te la danno le piante,se crescono bene e non hai invasioni algali va bene,in caso contrario si corregge in corsa,ogni vasca fa' storia a se'.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2893
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 2:11
Località: susa(to)

Torna a Prodotti di supporto alla coltivazione delle piante acquatiche e palustri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron