Login    Iscriviti

Carenza su nuova pianta

Riconoscimento, scelta, coltivazione, riproduzione e risoluzione problemi relativi alle piante d'acquario, acquaterrario e paludario.

Moderatore: Gruppo moderatori "La flora"

  • Autore
    Messaggio

Carenza su nuova pianta

Messaggioda paperino » venerdì 19 gennaio 2018, 23:21

Per il nuovo allestimento ho acquistato una Hygrophila polysperma var. "Rosanervig", e dopo qualche giorno dall'introduzione ha cominciato a sviluppare qualche fogliolina rossa apicale, tipica della varietà.
Tuttavia ora osservo una forte deformazione delle foglioline apicali che risultano arricciate e tendono anche a sbiancare. E' possibile che la pianta sia stata un po' stressata dalla ripiantumazione in acquario, dall'aumento della luce e dalle successive modifiche al Ph per accensione dell'impianto a CO2, ma mi pare eccessivo.
Ecco una foto:
Hygrophila polysperma var. "Rosanervig sofferente

Non so se la foto rende, dovete guardare solo le piccole foglie nuove.
E' possibile qualche carenza?
I valori sono:
Ph =6,7
KH = 4
conducibilità = 445 uS
Gh = 6
Fe = 0,1 mg/l
NO3 = 25 mg/l
PO4 = 0,1 mg/l
fertilizzione in colonna giornaliera con 1 ml di Easy Life Profito (in esaurimento, passerò poi al PMDD)
“Davanti all'acquario si può star delle ore assorti in fantasticherie, come si contemplano le fiamme del caminetto o le rapide acque di un torrente. E si imparano molte cose durante questa contemplazione. Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone.
paperino
Legend
Legend

Avatar utente
 
Messaggi: 2589
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2009, 21:38
Località: Savona

Re: Carenza su nuova pianta

Messaggioda marcello » sabato 20 gennaio 2018, 18:22

Ciao Paolo,
prova a mettere un po' di Potassio e vedi come va.
Metti anche una tabs di fertilizzante nelle radici.

:)
marcello
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 8189
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2010, 15:07
Località: Bra

Re: Carenza su nuova pianta

Messaggioda Luca » martedì 23 gennaio 2018, 10:17

Purtroppo non sono molto ferrato sulle carenze, a memoria potrei pensare ad una cernza di Cu... prova ad aumentare i micro fino a portare il Fe a 0,2mg/l. Altrimenti, scegli tu la strada, diminisci gli NO3, sono tantissimi anche e soprattutto in rapporto ai PO4.
(XXXIII)
Luca
Moderatore - SpamHunter
Moderatore - SpamHunter

Avatar utente
 
Messaggi: 11665
Iscritto il: venerdì 6 agosto 2010, 22:28
Località: Roma

Re: Carenza su nuova pianta

Messaggioda marco66 » mercoledì 24 gennaio 2018, 0:08

Il rapporto NO3 PO4 è troppo sbilanciato,devi ridurre i primi ed integrare i secondi.Per il resto io aspetterei l'adattamento della pianta.
Immagine
Immagine
marco66
Moderatore
Moderatore

Avatar utente
 
Messaggi: 2932
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2011, 3:11
Località: susa(to)

Re: Carenza su nuova pianta

Messaggioda paperino » giovedì 25 gennaio 2018, 22:51

si sta arricciando all'insù anche una foglia di Cryptocoryne, mentre la Rosanevig pare migliorare, anche se ha perso il colore rosso.... comunque per il momento sto esaurendo un fertilizzante commerciale tutto in uno (Easy life profito) e vorrei tornare a utilizzare il PMDD, ma mi devo riorganizzare e studiare un po'...
marcello ha scritto:Ciao Paolo,
prova a mettere un po' di Potassio e vedi come va.
Metti anche una tabs di fertilizzante nelle radici.

:)

Il K sarà il principale elemento del mio PMDD ;)
Luca ha scritto:Purtroppo non sono molto ferrato sulle carenze, a memoria potrei pensare ad una cernza di Cu... prova ad aumentare i micro fino a portare il Fe a 0,2mg/l. Altrimenti, scegli tu la strada, diminisci gli NO3, sono tantissimi anche e soprattutto in rapporto ai PO4.
marco66 ha scritto:Il rapporto NO3 PO4 è troppo sbilanciato,devi ridurre i primi ed integrare i secondi.Per il resto io aspetterei l'adattamento della pianta.

Rame... forse..., ma anche il ferro in effetti non era alto l'ultima volta che l'ho misurato (0,1) Concordo sul rapporto NO3/PO4, anche se non sono certo del valore di quest'ultimo perchè temo che il test sia scaduto.
Mi devo quindi riorganizzare, quasi quasi non intervengo per testare la bontà del PMDD (per il quale v chiederò qualche dritta :D
“Davanti all'acquario si può star delle ore assorti in fantasticherie, come si contemplano le fiamme del caminetto o le rapide acque di un torrente. E si imparano molte cose durante questa contemplazione. Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone.
paperino
Legend
Legend

Avatar utente
 
Messaggi: 2589
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2009, 21:38
Località: Savona

Re: Carenza su nuova pianta

Messaggioda Luca » venerdì 26 gennaio 2018, 0:11

Se usi un fertilizzante da acquariologia dubito che sia carenza di Cu allora, dovrebbe essere ben bilanciato, penserei ad una mancata assimilazione di quanto introdotto data dal troppo Azoto.
(XXXIII)
Luca
Moderatore - SpamHunter
Moderatore - SpamHunter

Avatar utente
 
Messaggi: 11665
Iscritto il: venerdì 6 agosto 2010, 22:28
Località: Roma

Re: Carenza su nuova pianta

Messaggioda paperino » venerdì 26 gennaio 2018, 15:29

Cioè, la concentrazione elevata (ma non esagerata) di nitrati influirebbe negativamente sull'assimilazione di altri elementi?
“Davanti all'acquario si può star delle ore assorti in fantasticherie, come si contemplano le fiamme del caminetto o le rapide acque di un torrente. E si imparano molte cose durante questa contemplazione. Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone.
paperino
Legend
Legend

Avatar utente
 
Messaggi: 2589
Iscritto il: giovedì 31 dicembre 2009, 21:38
Località: Savona

Re: Carenza su nuova pianta

Messaggioda Luca » venerdì 26 gennaio 2018, 19:14

Mi sono spiegato male, un quantitativo elevato di un elemento potrebbe far mostrare segni di carenza di un altro elemento... non è detto che se abbiamo carenza di Fe questo sia veramente in carenza, potrebbe essere un eccesso di Ca che fa sembrare in carenza il Fe...

Quindi, intendevo dire che forse il troppo Azoto spinge le piante ad una richiesta maggiore di Fe o di qualche altro elemento così da sembrare una carenza anche se in colonna lo si misura a valori ottimali.
(XXXIII)
Luca
Moderatore - SpamHunter
Moderatore - SpamHunter

Avatar utente
 
Messaggi: 11665
Iscritto il: venerdì 6 agosto 2010, 22:28
Località: Roma

Torna a Piante acquatiche e palustri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite